PAOLO MICCOLI

"Francesco Corica"

Non la rappresentazione dell'immagine, ma l'impulso poetico con cui l'artista traduce in linguaggio visivo il suo sentire, le emozioni, il mondo interiore, è ciò che traluce dalla pittura di Francesco Corica.

Una pittura spiazzante per chi è adusato alla percezione ornamentale e decorativa dei temi classicheggianti che celebrano la figura umana, il paesaggio, le nature morte, le mitologie della memoria; ma una pittura che sospinge a interrogazioni profonde giacchè, al dire di Eraclito, "la natura ama nascondersi".

Leggi tutto: Paolo Miccoli

GIORGIO PALUMBI

"Francesco Corica"

Artista dall’eccellente qualità realizzativa, le cui opere scaturiscono dalla mera metafora della vita alla ricerca di un “assoluto” verso il quale proiettare il proprio pensiero per estrapolarne l’energia che ne cela, appropriandosene mediante un’astrazione descrittiva di una spazialità che, fuoriuscendo dalle tele, sa librarsi in libertà ad incontrare lo sguardo dell’osservatore. 

Egli, nel conferire alle proprie esecuzioni un profondo valore astrattistico, magistralmente sa rappresentare la risposta agli enigmi del proprio bagaglio culturale ed alle memorie accumulate nel tempo. 

Leggi tutto: Giorgio Palumbi

JAVIER J. RODRIGUEZ LEONARDIS

"Oltre i confini del tempo"

Sogni, pensieri, visione e miraggi sono evocati da parole, situazioni, suoni e quotidianità. In un attimo si può passare dalla realtà al surreale, dall’esistenza nel mondo che conosciamo alla vita nel sogno; dalla percezione della nostra condizione umana all’utopia. Il nostro cervello è in grado di vivere due esistenze, in una siamo indiscutibilmente protagonisti e nell’altra rimaniamo governati dai suoi capricci fantastici. 

Si sa, a volte la mente mente! 

Leggi tutto: Javier J. Rodrìguez Leonardis

AURELIO DE ROSE

"Intimità esplicative"

Queste opere di Francesco Corica ripercorrono attraverso immagini riposte ed accantonate nell’intimo, quel percorso di astrazione formale che prosegue da tempo, proiettandolo ancor più verso una rinnovata ricerca cromatica. 

Questa, si manifesta attraverso nuove matrici tonali che si caratterizzano nella predominanza dei carminio e dei bituminosi. A questi si aggiunge poi l’utilizzo del bianco che dilata ed evidenzia la curata ricerca della luce. 

Leggi tutto: Aurelio De Rose